Sabato 9 maggio l’antologia ARPANet “E tutti lavorammo a stento. Italia 0-24″ (AA.VV.) verrà presentata nuovamente a Roma! Questa volta la sede dell’incontro sarà la Biblioteca Gianni Rodari di via Francesco Tovaglieri, 273.
Saranno presenti alcuni tra gli autori dell’opera, accompagnati dagli attori teatrali Lucilla Galeazzi, Susanna Buffa e Nora Tigges
che si esibiranno in una performance musicale dal titolo Il lavoro in Italia, nelle parole e nei canti di lavoro.

Vi aspettiamo a partire dalle 17,30 per parlare assieme di lavoro, tra presente e futuro, desideri e speranze.
L’incontro, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Geranio”, è a ingresso gratuito!

E tutti lavorammo a stento. Italia 0-24″ è disponibile in libreria o sull’eStore http://www.ARPABook.com (€ 10,00).Immagine

In una società che esalta l’individuo come centro del mondo, la dipendenza viene vista, in misura progressivamente sempre maggiore, come un male da curare, che si contrappone all’idea di autonomia e di libertà.

Questo libro (che raccoglie le lezioni tenute dall’autore presso la Scuola di Psicoterapia dell’Istituto Erich Fromm di Bologna nel 2013) è stato concepito come ciclo di lezioni di psicologia sociale e dei gruppi per psicoterapeuti, ma si rivolge anche al grande pubblico proponendo un percorso che, ribaltando la concezione individualistica della società di oggi, giunge a riconcepire la dipendenza come elemento costitutivo delle relazioni umane, indispensabile a chi vive nel mondo per operare delle scelte, amplificando, attraverso la condivisione, la propria libertà.
Viene tracciato un percorso che, prendendo le mosse dai risvolti sociali della psicoanalisi degli anni ’70, propone inizialmente una rilettura di alcuni aspetti del pensiero di Freud, passando attraverso l’uso del gruppo in varie forme di psicoterapia e nella gruppoanalisi in particolare, per giungere infine a mettere in relazione alcuni fondamenti del pensiero di Erich Fromm col concetto di Amae dello psicoanalista giapponese Takeo Doi, che rappresenta un rivisitato concetto di dipendenza su cui l’autore fonda il suo lavoro clinico e psicoterapeutico.

 

Immagine

 ISBN 978-8-7426-223-6

pp. 104, cm. 14,5×21

€ 9,00

http://www.arpabook.com/_SchedaLibri.asp?IDTitolo=1218

Si terrà venerdì 14 marzo, a Napoli, la presentazione di “E tutti lavorammo a stento. Italia 0-24”, (AA.VV.): un’antologia che rivela, attraverso la forma narrativa del diario, la situazione lavorativa in Italia, in un giorno qualunque. Da nord a sud, ventiquattro autori raccontano un episodio emblematico e significativo della propria vita professionale.
Sede dell’incontro sarà il Nàis-Moment Lounge Bar di via Giuseppe Ferrigni, 29. L’evento, promosso dal quotidiano online “IlDesk.it”, avrà inizio alle 18.30 e vedrà come protagonisti alcuni tra gli autori dell’Opera.
A moderare il dibattito sarà il giornalista partenopeo Luigi Mannini.

“E tutti lavorammo a stento è disponibile in libreria e sul sito http://www.ARPABook.com.

Immagine

ISBN 978-88-7426-212-0
pp. 210, cm. 14 x 21,5 cm.
10,00 €

Un diario collettivo sul tema del lavoro in una inesorabile giornata qualunque, scandita ora dopo ora da ventiquattro racconti veri, testimonianze da tutta Italia della società di oggi.

“E tutti lavorammo a stento. Italia 0-24” (AA.VV.) sarà presentato nel corso del programma tv “Terza Pagina”: uno spazio dedicato ai libri, alla critica letteraria e all’attualità, condotto dal giornalista del Corriere della Sera Paolo Fallai, in onda su “Rai Scuola” (canale 146 del Digitale Terrestre e 806 di Sky).
La puntata verrà trasmessa sabato 15 febbraio alle ore 9 e domenica 16 febbraio alle ore 10.30, con successive repliche ogni quattro ore (per entrambi i giorni).

ll volume verrà inoltre presentato sabato 15 febbraio, a Roma. A ospitare l’evento sarà la “Libreria Rinascita”, in viale Agosta, 36.
Parteciperanno alcuni tra gli autori dell’antologia. Seguirà una performance musicale dal titolo “Il lavoro in Italia, nelle parole e nei canti di lavoro”, con le voci degli attori Lucilla Galeazzi, Susanna Buffa, Chiara Casarico, Sara Marchesi, Nora Tigges, Antonia d’Amore e Luciana Manca.
Inizio ore 20, ingresso libero.

“E tutti lavorammo a stento. Italia 0-24” è disponibile in libreria e online sul sito http://www.ARPABook.com 

Immagine

Erotici veleni è la novità editoriale ARPANet di questo mese.
Pubblicato inizialmente in formato elettronico, l’antologia di Anna Giacomazzo Mugler ha incontrato il gradimento dei lettori i quali hanno manifestato il proprio interesse acquistandone una notevole quantità di copie. Il titolo è ora pronto per essere stampato su carta ed essere distribuito in libreria.

L’attrice Barbara De Rossi ne ha parlato così: “In questa sua nuova opera l’autrice gioca, mescolando un eros raffinato e iconografico a un surrealismo innovativo e visionario. Un connubio coinvolgente e intrigante che ruba i sensi e colpisce l’attenzione, entrando indelebilmente nel cuore, attraversando il profumo dell’anima”.

“L’uomo ciliegia ha gli occhi color mare. Profuma di pioggia appena caduta sull’asfalto. Ama cantare, scrivere e ipnotizzare. Annusa la vita e ne canta le gioie e i dolori.
Lo incontrai un giorno alla fine di settembre, dopo un arcobaleno. Le spalle appoggiate al mio viola, guardava lontano e sorrideva. Gli accarezzai la mano con il mio blu, e sfiorai le sue labbra con le mie. Tutto il suo essere sprigionava essenze dolci. Una torta da assaggiare a piccoli pezzi…”
(Tratto dal racconto: L’uomo ciliegia)

Immagine

ISBN 978-88-7426-220-5
pp. 64, cm. 14×21,5
(€ 10,00)

http://www.arpabook.com/_SchedaLibri.asp?pagina=libri&categoria=narrativa&IDTitolo=1215

 

Mercoledì 4 dicembre 2013 si terrà la presentazione dei titoli della collana Psicoterapia e… di ARPANet.
L’appuntamento sarà a Milano, presso il Balubà Bar, in via Carlo Foldi, 4.
Presenterà il Direttore della collana, prof. Roberto Carnevali; interverranno gli autori Bianca Gallo, Silvia La Chiusa, Michela Morgana e Marco Nicastro.
Inizio ore 19.30, ingresso gratuito.

Image

Sabato 19 ottobre, ARPANet presenterà in anteprima “Pensieri psicoanalitici”, scritto dal dott. Marco Nicastro e inserito nella collana Psicoterapia e… di ARPANet.

Il libro non è un saggio sulla psicoanalisi o sulla psicoterapia psicoanalitica, né sulle loro varianti teoriche e tecniche. È semplicemente il frutto di una riflessione personale, uno zibaldone clinico, una sorta di diario privato che ha come oggetto la psicoanalisi nella sua duplice veste di teoria della mente e di tecnica della cura ma, ancor più, l’esplorazione di alcuni aspetti della relazione col paziente e del funzionamento della mente del terapeuta durante tale processo.

“Pensieri psicoanalitici” verrà presentato a Padova, negli spazi della “Libreria Pangea”, in via Santi Martino e Solferino, 106. Inizio ore 18.
Assieme all’autore interverranno il curatore della collana Psicoterapia e…, dott. Roberto Carnevali e il dott. Marco Ricca, psicologo-psicoterapeuta presso l’Azienda Ospedaliera di Padova.

“Pensieri psicoanalitici” è disponibile in libreria e presso l’eStore di ARPANet, http://www.ARPABook.com (€ 9,00).

img

Un giovane scrittore di romanzi d’amore per una volta si troverà di fronte a una storia non scritta da lui. Una vicenda accaduta prima che nascesse. Una storia che si è fatta Storia.
Drammatica, feroce, che ha finito per inghiottire un Paese in crisi e per compromettere la vita di un uomo.
A raccontargliela sarà un’anziana signora. Gli chiederà di “salvare” quella storia, di difenderla dalle amnesie degli uomini e dalle loro bugie.
Di strapparla dalla memoria virtuale per fare in modo che non esca mai più da quella umana.

“La testimone consapevole”, il nuovo romanzo di Roberto Bianchi, sarà presentato in anteprima assoluta sabato 5 ottobre, alle ore 18, presso il Foyer del Teatro Sociale di Brescia (via F. Cavallotti, 20).
Partecipa all’evento Laura Castelletti, Vicesindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Brescia. Seguirà la rappresentazione di un monologo tratto dal romanzo, interpretato dall’attrice Emanuela De Munari.
Ingresso gratuito.

Roberto Bianchi ha avuto il coraggio di mettere in mostra la crudeltà della politica e la parabola umana di un servitore dello Stato sentitosi tradito.
Ha nobilitato la politica in un momento nel quale appare sempre più distante dalle nostre vite terrene.
Il Teatro ha sempre il grande merito di riportarci tutti con i piedi per terra e di mostrare la realtà, anche quando questa non ci piace.

(Dalla prefazione di Bobo Craxi)

http://www.arpabook.com/_SchedaLibri.asp?pagina=libri&categoria=narrativa&IDTitolo=1208

locandina

“Le regole del gioco” è la novità editoriale ARPANet pubblicata nella collana “Autori italiani”, scritta a quattro mani dalla wedding reporter Heidi Busetti e dall’autrice bolognese Margot Cianabalì.

A un certo punto capisci la strada che devi percorrere. Capisci che sì, tua madre ti ha detto mille volte che il letto è da rifare ma tu hai avuto un motivo per non ascoltarla. Capisci che non ti appartiene la regolarità, avere una casa in ordine, il posto fisso, il sabato e la domenica liberi e quindici giorni di vacanza in agosto. Capisci che non ti interessa il punto di vista del mondo, ma che vuoi mostrare al mondo il tuo punto di vista.
E allora fatichi, ricerchi, sperimenti, fino ad inventarti un lavoro. Tuo marito – che un lavoro ce l’aveva – lo lascia per starti accanto e dedicarsi alle sue passioni.
E mentre senti il mondo gridare “Che follia!”, pensi che no, sarebbe troppo facile inseguire un traguardo sapendo di essere infallibili.
– Dedicato a tutti coloro che credono ancora nella forza dei propri sogni –

“… Un pakistano si accomoda poco lontano da lei e Margot guarda Milano in attesa di trovarsi al cospetto di Bergamo, di Heidi, che parla del matrimonio e sembra essere impazzita.
Appesa alle luci fuori dal finestrino, Margot avverte per un attimo un gorgoglio strano, tra la gola e il petto.
È Milano. Nessuno ha amato Milano come l’ha amata Margot che, grazie a una vecchia storia di qualche anno fa ha visto ogni angolo, raccolto ogni bagliore dell’alba sui Navigli, collezionato stelle da un balcone bianco, guardato le luci di Natale attorno al Duomo, perdendosi nell’odore di legno e ceralacca di un piccolo mercato.
Poi cerca il blocco note nella borsa e rimuove quel pensiero da sé, come un granello di polvere in un occhio. Dentro la borsa la saluta una vedova allegra. Ha un’aria furba, giocosa, un po’ perfida; è una grande vedova, una vera donna, astuta, diabolica e geniale.
A differenza degli uomini”.

Immagine

 

ISBN 978-88-7426-201-4
pp. 238, cm. 12×16.5
prezzo € 12,00

http://www.arpabook.com/_SchedaLibri.asp?IDTitolo=1199

Pensieri psicoanalitici, di Marco Nicastro, è il quinto volume della collana “Psicoterapia e…” curata dal dott. Roberto Carnevali.
Il libro non è un saggio sulla psicoanalisi o sulla psicoterapia psicoanalitica, né sulle loro varianti teoriche e tecniche. È semplicemente il frutto di una riflessione personale, uno zibaldone clinico, una sorta di diario privato che ha come oggetto la psicoanalisi nella sua duplice veste di teoria della mente e di tecnica della cura ma, ancor più, l’esplorazione di alcuni aspetti della relazione col paziente e del funzionamento della mente del terapeuta durante tale processo.

Pensieri psicoanalitici ha intrapreso il percorso “Dal web alla carta”: dopo essere stato messo in vendita come eBook per un arco di tempo pari a novanta giorni – durante i quali ha ottenuto un riscontro positivo da parte dei lettori – è stato pubblicato su carta e presto verrà distribuito in libreria (senza, ovviamente, richieste di contributi da parte dell’autore!).

«… La bellezza ha un enorme potere terapeutico. Anzi, da un certo punto di vista, la psicoterapia può essere intesa anche come un percorso di riscoperta del potenziale di bellezza presente in ognuno di noi.»

Immagine

 

ISBN 978-88-7426-203-8
pp. 120, cm. 14.5×21
€ 9,00
http://www.ARPABook.com

ARPANet Flickr Photos

ARPANet presenta “In bianco”, di Mary Cinque & Maria Michela di Lieto, alla Fumetteria Alastor di Napoli

ARPANet presenta “In bianco”, di Mary Cinque & Maria Michela di Lieto, alla Fumetteria Alastor di Napoli

ARPANet presenta “In bianco”, di Mary Cinque & Maria Michela di Lieto, alla Fumetteria Alastor di Napoli

ARPANet presenta “Jimbo G”, di AleX Miozzi, alla Libreria Hoepli di Milano

ARPANet presenta “Jimbo G”, di AleX Miozzi, alla Libreria Hoepli di Milano

Altre foto

Post del mese

Società Editoriale ARPANet