Venerdì 14 giugno, a Bergamo, si terrà un convegno indetto dalla CGIL dal titolo “Equilibri precari”. Il focus sarà incentrato sul tema del lavoro, dei giovani e soprattutto della precarietà, sulla quale ci si confronterà non solo da un punto di vista lavorativo, ma cercando di analizzare anche le conseguenze che essa può avere nella vita sociale delle persone.
Gli organizzatori dell’evento hanno preso spunto dal romanzo “Anonima part time”, di Silvia Tagliaferri, pubblicato da ARPANet nella collana ARPABook: non un semplice libro, ma una sorta di manifesto per la generazione dei trentenni alla costante ricerca di un lavoro e sempre più immersi nel limbo delle “prestazioni occasionali”.
In maniera ironica, quasi irriverente, l’autrice ci rivela un aspetto del mondo del precariato addirittura spassoso, attraverso incontri più o meno fortunati, colloqui di lavoro alterni e personaggi bizzarri, dove la ricerca di un’occupazione può diventare essa stessa un’occupazione a tempo pieno. E alla fine un messaggio: occorre trasformare le paure quotidiane in sogni, e farli diventare i punti di forza dai quali partire per trovare il proprio posto nel mondo.
L’incontro inizierà alle ore 18 e vedrà tra i relatori Anita Tania Giuga e Paolo Mattioli, amici dell’autrice – prematuramente scomparsa all’età di trentotto anni – che porteranno la loro testimonianza.
L’appuntamento è a Bergamo, in via Borgo Santa Caterina 60, presso la sede di zona della CGIL.

http://www.arpabook.com/_SchedaLibri.asp?pagina=libri&categoria=narrativa&IDTitolo=1001

Immagine

Annunci